Progettare edifici dedicati al conforto acustico


La rumorosità è originata da sorgenti che in base alla loro locazione danno diverse problematiche.
Se pensiamo che queste fonti rumorose siano all’interno degli edifici, come ad esempio le nostre case, uffici o aziende questo suono nel tempo può portare ad elevati livelli di stress.
L’inquinamento acustico si diversifica in:
  • Rumori aerei provenienti dall’esterno, ad esempio dal traffico
  • Rumori aerei provenienti dall’interno, ad esempio dalla televisione o da conversazioni a volume elevato in ambienti adiacenti
  • Rumori da impatto provenienti da altri ambienti dell’edificio, come passi o trascinamento di mobili
  • Rumori di fondo provocati da impianti di vario genere o da sistemi di ventilazione

E proprio per questo vanno trattati con un isolamento acustico diverso.

Questi rumori possono essere trasmessi sia attraverso l’aria (rumori aerei) sia attraverso la struttura fisica dell’edificio (rumori da impatto).
Anche il livello di riverbero e di assorbimento delle superfici di un ambiente influenzano il comportamento del suono e, di conseguenza, il modo in cui l’orecchio umano lo percepisce.


Perchè progettare edifici dedicati al comfort acustico?


L'inquinamento acustico ha un impatto sulla salute umana, e proprio per questo motivo, da più di vent'anni, sono previsti degli obblighi di esecuzione di determinate opere (in caso di nuove costruzioni e ampliamenti, ristrutturazioni, frazionamenti, cambi di destinazione d'uso) volti a limitare e mitigare il rumore prodotto da sorgenti esterne o interne alla casa.
Pensiamo al rumore da calpestio del vicino, degli impianti, dello scarico del wc, o anche a casi estremi quali discoteche, scuole e asili nido, circoli privati e pubblici, cinema, esercizi ove sono installati macchinari o impianti rumorosi, impianti sportivi e ricreativi etc. se questi rumori costanti influiscono sulla nostra vita portano a vivere male nei nostri spazi e conseguentemente a lavorare male.



Per chiarire meglio il concetto, di progettazione acustica abbiamo inserito una scala dove al numero di decibel viene associata un'attività e le relative soglie di sopportazione.

Dall'immagine possiamo osservare come 50 decibel sia il limite al disturbo, e molte delle attività che ci circondano tutti i giorni hanno un inquinamento acustico sulla nostra vita molto più alto rispetto quello che pensavamo.
Proprio per questo teniamo molto al progetto acustico, perchè da lì prende forma e si rende possibile la vera protezione contro i rumori esterni ed interni dell’edificio.
La progettazione acustica dovrà quindi essere “guidata ”, considerando:

  • prima di tutto l’edificio come blocco da difendere dal rumore intrusivo dell’ambiente esterno,
  • per poi scomporlo nelle singole unità a cui dare difesa dal rumore intrusivo generato a seconda della destinazione d’uso
  • in ultimo, rendere il rumore proprio delle singole unità in condizioni di accettabilità.

Contattaci per sapere come migliorare o gestire l’acustica dei tuoi spazi.

Un tecnico acustico leggerà la tua richiesta, e assieme vedremo come isolare il rumore del tuo spazio per portare la pace acustica!
EnglishFrenchItalian
error: Il Contentuto è protetto da copyright di ArcoAcustica